Tutto WebMaster
HOME BLOG SEO TOOLS NET TOOLS DIRECTORY REGISTRAZIONE NEWS LINK SITE MAP
Categorie Articoli



Cerca
 »  Home  »  AdWords e pay per click  »  L’effetto delle landing page MFA sul click arbitrage dei publisher

L’effetto delle landing page MFA sul click arbitrage dei publisher

Google sostiene che questo influirà su una minima parte degli inserzionisti. Ma chi saranno questi? 
I primi sotto mira sono probabilmente coloro che usano landing page piene di sola pubblicità o poco altro materiale rilevante. Queste pagine - spesso chiamate anche MFA (Made for AdSense), ma non solo AdSense gira su queste pagine - sono state messe da tempo in discussione da tutta la comunità on-line.

In molti casi gli annunci pubblicati sui siti MFA sono di proprietà di inserzionisti che tramite parole chiavi a basso costo dirigono visitatori su pagine "ottimizzate" per keyword più care, guadagnando in questo modo dal delta del prezzo per click pagato e quello ricevuto via AdSense, YPN o Yahoo! Content Match.


Dal blog di AdWords:
"As you may recall, we began incorporating advertiser landing page quality into the Quality Score back in December 2005. Following that change, advertisers who are not providing useful landing pages to our users will have lower Quality Scores that in turn result in higher minimum bid requirements for their keywords. We realize that some minimum bids may be too high to be cost-effective -- indeed, these high minimum bids are our way of motivating advertisers to either improve their landing pages or to simply stop using AdWords for those pages, while still giving some control over which keywords to advertise on. Although it is counter-intuitive to some who hear it, we'd rather show one less ad than to show an ad which leads to a poor user experience -- since long-term user trust in AdWords is of overarching importance.
From time-to-time, we improve our algorithms for evaluating landing page quality (often based on feedback from our end-users), and next week we're launching another such improvement. Thus, over the coming days a small number of advertisers who are providing a low quality user experience on their landing pages will see increases in their minimum bids. It is important to note, however, that the vast majority of advertisers will not be affected at all by this change, as they link to quality landing pages.
If you do see an increase in minimum bids and you feel that your landing page is providing a great user experience, please contact AdWords support and we'll take a look. Also, for useful guidelines which will help to define what users look for in a high quality site, we hope you'll take a look at the landing page and site quality guidelines, from the AdWords Help Center."

Tradotto vuol dire che Da Dicembre 2005 AdWords usa un prezzo minimo per tante parole chiavi, (essendo così per default più caro di YSM). Google sostiene che questo è per costringere gli advertiser o di migliorare la loro landing page, generando ROI e giustificando quindi l'investimento più alto, ma anche di rinunciare eventualmente di puntare su alcune parole chiavi, preferendo di avere qualche annuncio in meno per una specifica richiesta piuttosto di fornire i collegamenti a pagine di poca utilità per l'utente.

Quindi, se sei un publisher AdSense "di qualità" e hai notato (senza cliccare ovviamente) che tra gli annunci presenti nel tuo sito c'erano tanti MFA, potrai aspettarti di vedere introiti maggiori dai click che ricevi su quei annunci. Se hai ammassato un centinaia di URL nel pannello di filtraggio dei siti a causa della loro poco rilevanza o perché erano MFA, allora forse è arrivato il momento di toglierli dalla lista ed aspettarti ad un aumento dell'EPC.

Se sei un advertiser che promuove un vero servizo e ha una landing page di qualità, potrai invece ritrovarti con meno concorrenza, e vedere il prezzo del click abbassato.

Dall'altra parte, tanti advertiser che giocavano dell'arbitrage probabilmente interromperanno le proprie campagne, se il prezzo minimo del click è superiore al ROI della loro landing page. Questo vuol dire che useranno, probabilmente, più Yahoo! o Microsoft per la propria promozione, il che vuol dire i publisher di Yahoo! Content Match inizieranno a vedere questi annuncio.
 
E dal momento che il prezzo minimo del click inizia a salire, l'introduzione dello Smart Pricing potrà essere per te la miglior decisione che AdWords ha mai preso, o la peggiore cosa che abbia mai fatto per i tuoi profitti.


Related Articles


Top
CheckUp del sito
Meta tag analyzer
Trova link errati
Meta tag generator
Sitemap generator
Google sitemap generator.
Opzioni articolo
Articoli più letti
  1. Guida al Posizionamento nei Motori di Ricerca
  2. 15 regole per una Newsletter di successo
  3. Indicizzazione garantita con Google Sitemaps
  4. Valore del sito
  5. Posizionamento nei motori di ricerca - usa il SEO ToolBox di TuttoWebMaster.it
No popular articles found.
 

[ Ottimizzazione siti | Blog | Strumenti SEO | Strumenti di rete | Directory | F.A.Q. ]
[ Registrazione | Condizioni | Privacy | Contatti | Link | Mappa del sito ]


Copyright © 2017

Genesys Informatica Srl
P.iva 02002750483